In questa pagina:

Sportello Unico per le attività produttive

News


Anno 2018

Webinar del 16 aprile 2018 dalle ore 10,30 alle ore 12: L’attuazione della conferenza: i principali problemi applicativi della nuova disciplina

Si rende noto che il 16 aprile 2018 alle 10,30 si terrà il webinar L’attuazione della conferenza: i principali problemi applicativi della nuova disciplina, che fa parte del percorso formativo La Riforma della Conferenza di Servizi (Corso Base) progettato e realizzato dalla Scuola Nazionale dell’Amministrazione (SNA), in collaborazione con il progetto “Delivery Unit nazionale” del Dipartimento della Funzione Pubblica.
Il webinar, che si colloca all’interno delle iniziative a sostegno degli interventi della “Riforma della PA” (Legge n. 124/2015), avviate nel 2017 nell’ambito del progetto FormezPA Supporto all’operatività della riforma in materia di semplificazione, ha l’obiettivo di fornire al personale delle amministrazioni gli strumenti necessari per conoscere e utilizzare pienamente la Conferenza di Servizi che, a seguito del D.lgs. n. 127/2016, affronta il problema cruciale dei tempi delle decisioni quando sono coinvolte più amministrazioni pubbliche.
L’esperienza applicativa della nuova Conferenza di Servizi ha fatto emergere, a partire dall’analisi delle segnalazioni di cittadini, imprese e amministrazioni pubbliche pervenute all’Help-desk istituito presso il Dipartimento della Funzione Pubblica all’indomani dell’entrata in vigore del D.lgs. n. 127/2016, la criticità dei profili implementativi della disciplina sulla conferenza, evidenziando la necessità dello sviluppo delle competenze professionali di dirigenti e dipendenti pubblici.
Muovendo da queste premesse la Cons. Silvia Paparo - Direttore generale dell’ Ufficio per il supporto normativo, gli studi e le relazioni esterne del Dipartimento per le Riforme Istituzionali - in questo webinar affronta quattro argomenti specifici che, più degli altri, evidenziano il passaggio dal “prima al dopo” la riforma:

  • l’uso eccessivo delle conferenze e l’assenza di proporzionalità: un nuovo modello di conferenza di servizi;
  • i tempi lunghi di conclusione delle conferenze: la nuova disciplina dei termini per l’indizione e la conclusione della conferenza;
  • il potere di veto delle amministrazioni sensibili: la nuova disciplina sul silenzio assenso e sulla responsabilità dell’amministrazione procedente;
  •  la frammentazione delle posizioni espresse nell’ambito degli stessi livelli di governo: l’introduzione del rappresentante unico

Al termine, la relatrice risponderà alle domande poste in chat dai partecipanti, coadiuvata dalla dott.ssa Mariangela Benedetti - esperta di semplificazione nell’ambito della Delivery Unit Nazionale, Dipartimento della Funzione Pubblica - Presidenza del Consiglio dei Ministri.
Il webinar è rivolto soprattutto agli iscritti al percorso formativo della Scuola Nazionale dell’Amministrazione - SNA, ma è aperto anche al personale delle amministrazioni interessate alle dinamiche della nuova disciplina sulla conferenza di servizi.
Iscrizioni online entro il 16 aprile 2018 entro le ore 8,30.

Webinar del 26 marzo 2018 dalle ore 10,30 alle ore 12: Spettacoli e trattenimenti pubblici. Procedure e atti abilitativi (tabella “A” D.Lgs. n. 222/2016 c.d. SCIA 2) alla luce delle Circolari ministeriali in materia di safety e security

Si rende noto che il  26  marzo dalle ore 10:00alle 12:00 si terrà il Webinar su Spettacoli e trattenimenti pubblici. Procedure e atti abilitativi (tabella “A” D.Lgs. n. 222/2016 c.d. SCIA 2) alla luce delle Circolari ministeriali in materia di safety e security

Il percorso di aggiornamento e divulgazione della Regione Emilia-Romagna sull’attuazione della “Riforma Madia” in materia di semplificazione amministrativa prosegue con il webinar Spettacoli e trattenimenti pubblici. Procedure e atti abilitativi (tabella “A” D.Lgs. n. 222/2016 c.d. Scia 2) alla luce delle Circolari ministeriali in materia di safety e security, che si terrà il prossimo 26 marzo 2018 dalle ore 10,30 alle ore 12.

Il percorso è coordinato dal Gabinetto della Presidenza Giunta regionale in collaborazione con Formez PA, nell’ambito del progetto affidato a Formez PA dal Dipartimento della Funzione Pubblica PON Governance e capacità istituzionale 2014-2020 Supporto all’operatività della riforma in materia di semplificazione”, ed è iniziato il 28 giugno 2017 con il seminario Le misure di semplificazione amministrativa introdotte dalla Legge 124/2015 e dai provvedimenti attuativi cui hanno fatto seguito i webinar del 30 ottobre 2017, 23 novembre 2017 e 4 dicembre 2017.

In questo webinar Miranda Corradi, Capo servizio Interventi Economici del comune di Mirandola, approfondirà le seguenti tematiche:

  • la voce 78 per il pubblico spettacolo temporaneo con capienza inferiore alle 200 persone,
  • la voce 79 per il pubblico spettacolo temporaneo con capienza superiore alle 200 persone,
  • la voce 80 per locali di pubblico spettacolo e per spettacoli in strutture e impianti all'aperto destinati ad altre attività,
  • le manifestazioni temporanee organizzate in locali di pubblico spettacolo da associazioni o Enti senza fine di lucro,
  • inapplicabilità della voce 77 per effetto dell’emanazione delle circolari in materia di safety e security nelle pubbliche manifestazioni,
  • spettacoli nei pubblici esercizi: i casi di esclusione dalla disciplina del TULPS previsti dalla L.R. 14/2003 e dalle circolari ministeriali e risponderà alle domande poste dai partecipanti in chat.

Il webinar è rivolto soprattutto al personale delle amministrazioni e dei SUAP dell’Emilia-Romagna, ma è aperto anche al personale delle amministrazioni e dei SUAP di altre regioni interessati al tema.

Per partecipare all’evento è necessario iscriversi online all’indirizzo: http://eventipa.formez.it/node/136146

Nuovi accordi in Conferenza unificata per l'adozione di moduli unificati e semplificati

Con un Accordo il 22 febbraio 2018 sono stati approvati nuovi moduli relativi a:

  • commercio all’ingrosso (alimentare e non alimentare)
  • facchinaggio
  • imprese di pulizia, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione
  • agenzie di affari di competenza del Comune

I moduli sono disponibili all’indirizzo http://www.italiasemplice.gov.it/modulistica/accordo-modulistica-febbraio-2018/

Le amministrazioni comunali, alle quali sono rivolte domande, segnalazioni e comunicazioni, hanno l’obbligo di pubblicare sul loro sito istituzionale entro e non oltre il 30 aprile 2018 i moduli unificati e standardizzati, adottati con il presente accordo e adattati, ove necessario, dalle Regioni in relazione alle specifiche normative regionali entro il 31 marzo 2018.

Aggiornamento dell’Agenda per la Semplificazione anni 2018-2020

La Conferenza unificata, nella seduta del 21 dicembre 2017, ha sancito l'accordo tra il Governo, le Regioni e le Province autonome e gli enti locali sull'aggiornamento dell'Agenda per la semplificazione.Per approfondimenti si rimanda a http://www.italiasemplice.gov.it/notizie/aggiornamento-agenda-2018-2020/

Anno 2017

Webinar del 15 Dicembre 2017 - Seminario "Il SUAP e i Servizi Sanitari di Prevenzione"  a Monopoli , 15 Dicembre 2017 - ore 08:45

Si rende noto che il  15  dicembre dalle ore 8:45 alle 14:00 si terrà il seminario "Il SUAP e i Servizi Sanitari di Prevenzione", organizzato da Formez PA - nell’ambito del Progetto affidatogli dal Dipartimento della Funzione Pubblica “Supporto all’operatività della riforma in materia di semplificazione” - in collaborazione con il Comune di Monopoli, Assessorato allo sviluppo economico e alla semplificazione amministrativa e Area Affari generali e sviluppo locale.

Termine iscrizioni: Mercoledì, 13 Dicembre, 2017 - 23:45
Destinatari: Comuni; SUAP; ASL; Ordini Professionali; Associazioni di categoria

Per partecipare all’evento è necessario iscriversi online all’indirizzo: http://eventipa.formez.it/node/122212

Conferenze di servizi in materia ambientale - 4 dicembre 2017

Si rende noto che il  4 dicembre dalle ore 10:30 alle 12:00 si terrà il terzo webinar del percorso di aggiornamento in materia di semplificazione amministrativa della Regione Emilia-Romagna che verterà su "Conferenze di servizi in materia ambientale".
In questo terzo webinar Rosanna Zavattini, del Servizio valutazione impatto e promozione sostenibilità ambientale della Giunta regionale Emilia-Romagna, approfondirà:

  • le modifiche apportate dal D.lgs. 104/17 al D.lgs. 152/06 ed effetti sulla normativa regionale LR 9/99,
  • le peculiarità del “provvedimento autorizzatorio unico regionale” ai sensi dell’art. 27 bis del D.lgs. 152/06, in particolare per quanto riguarda il coordinamento dei provvedimenti e delle autorizzazioni,
  • le opportunità e le criticità della conferenza di servizi per il rilascio delle autorizzazioni e delle valutazioni ambientali

e risponderà alle domande poste dai partecipanti in chat.

Il webinar è rivolto soprattutto al personale delle amministrazioni e dei SUAP e SUE dell’Emilia-Romagna, ma è aperto anche al personale delle amministrazioni e dei SUAP e SUE di altre regioni interessati al tema.
Per partecipare all’evento è necessario iscriversi online all’indirizzo: http://eventipa.formez.it/node/118926

Webinar del 29 Novembre 2017 - ore 10:00: Il rappresentante unico delle amministrazioni nella Conferenza di servizi

Si rende noto il Webinar del 29 Novembre 2017 - ore 10:00 “Il rappresentante unico delle amministrazioni nella Conferenza di servizi": per iscriversi il link è http://eventipa.formez.it/node/119053.

Webinar del 30 Ottobre 2017 - ore 10:30: Il SUAP e la nuova disciplina della conferenza dei servizi e del procedimento amministrativo.

E’ stata pubblicata la registrazione del Webinar del 30 Ottobre 2017 - ore 10:30 “Il SUAP e la nuova disciplina della conferenza dei servizi e del procedimento amministrativo” all’indirizzo http://eventipa.formez.it/node/112025

D.D. 30/10/2017, n. 673 Indicazioni operative per l'applicazione della DGR 28-5718 del 2 ottobre 2017. Adozione di moduli unificati e standardizzati per la presentazione delle segnalazioni, comunicazioni e istanze. Revoca della DD n. 799 del 15.11.2012.

E’ stata pubblicata sul supplemento n. 1 al Bollettino ufficiale della Regione Piemonte n. 44, la determina D.D. 30 ottobre 2017, n. 673 , con cui la Direzione Sanità di Regione Piemonte, ha approvato la nuova modulistica e le direttive relative all’attività di controllo, in relazione alle modifiche apportate al modello di notifica sanitaria.

Rete ItaliaSemplice

Il Dipartimento della Funzione Pubblica, con il Tavolo tecnico dell’Agenda per la Semplificazione, ha avviato la raccolta di idee e proposte per progettare insieme la piattaforma Rete Italiasemplice, che ha la finalità di sostenere, valorizzare e mettere in rete chi lavora e opera per semplificare i rapporti tra la pubblica amministrazione e i cittadini.

È una piattaforma per la condivisione delle conoscenze (knowledge sharing), al servizio del personale delle amministrazioni, delle associazioni delle imprese, dei cittadini e dei tecnici. È dedicata in particolare allo sviluppo e alla messa in rete delle competenze nell’attuazione degli interventi di semplificazione, quali ad esempio la nuova conferenza di servizi, la Scia unica, la semplificazione della modulistica e le azioni previste dall’Agenda per la semplificazione. Un’ apposita area di lavoro è già operativa per supportare le attività del tavolo tecnico dell’Agenda dei relativi gruppi di lavoro tematici.

La piattaforma nasce nel quadro dell’Agenda per la semplificazione, in collaborazione con le Regioni e l’ANCI, ed è stata messa a punto dal Dipartimento della Funzione Pubblica con il supporto di FORMEZ PA nell’ambito del PON Governance (Progetti Delivery Unit e Supporto all’operatività della riforma).

La Rete Italiasemplice ha l’ambizione di offrire strumenti e servizi per sviluppare competenze, come: Linee Guida, FAQ, raccolte di documentazione e giurisprudenza, circolari, modelli, informazioni sulle novità, ecc. Sarà possibile avere approfondimenti rivolgendosi agli esperti dell’help desk (anche attraverso colloqui personalizzati su appuntamento) e partecipando ai webinar (anche richiedendo che vengano svolti su particolari temi di interesse). On-line trovate i primi esempi dei servizi che vorremo realizzare. Sempre tramite la piattaforma si potrà chiedere alla rete chi ha risolto il mio problema (“Chi ha la soluzione?”).

Grazie alla Rete Italiasemplice potranno essere condivise le competenze e potrà essere valorizzato il lavoro dei “semplificatori”, attraverso la segnalazione di best practices, l’istituzione di iniziative premiali e la previsione di percorsi formativi per i semplificatori. Verranno sperimentate nuove forme di affiancamento, consulenza e tutoraggio tra amministrazioni finalizzato a rafforzare la capacità amministrativa. E, ancora, si potranno presentare proposte di semplificazione.

Proponiamo di organizzare la piattaforma per aree di lavoro (ad esempio impresa ed edilizia) e focus tematici (ad es. Conferenza di servizi, SCIA, etc.) all’interno dei quali, oltre a usufruire dei servizi offerti, grazie alla rete della comunità si potranno cercare soluzioni, scambiare esperienze, proporre e affrontare le novità e i problemi nuovi che emergono.

Per realizzare questi obiettivi ambiziosi abbiamo bisogno del vostro contributo di idee e suggerimenti che nascono dalla esperienza quotidiana dei SUAP. Per questo all’indirizzo http://rete.italiasemplice.gov.it, area di lavoro Rete Italiasemplice abbiamo creato un apposito spazio per i vostri commenti.

On line trovate anche la presentazione della piattaforma e alcuni esempi di servizi e a questo indirizzo il webinar di presentazione.

Il SUAP e nuova disciplina della conferenza dei servizi e del procedimento amministrativo

Il 30 ottobre dalle ore 10:30 alle 12:00 si terrà il webinar dal titolo Il SUAP e la nuova disciplina della conferenza dei servizi e del procedimento amministrativo. Il webinar è il primo di un ciclo di incontri di approfondimento sull’attuazione della riforma Madia in materia di semplificazione amministrativa nella Regione Emilia-Romagna. Fa parte di un percorso di aggiornamento e divulgazione, coordinato dal Gabinetto della Presidenza Giunta regionale dell’Emilia-Romagna in collaborazione con il Formez PA, nell’ambito del progetto PON Governance e capacità istituzionale 2014-2020 “Supporto all’operatività della riforma in materia di semplificazione” - affidato a Formez PA dal Dipartimento della Funzione Pubblica.
Il percorso rivolto a funzionari regionali e degli enti locali, ordini professionali e associazioni d’impresa, Camere di commercio, Agenzie regionali, Uffici territoriali di Enti statali è stato avviato con il seminario del 28 giugno a Bologna Le misure di semplificazione amministrativa introdotte dalla legge n. 124/2015 e dai provvedimenti attuativi.

Nel corso del webinar saranno affrontati i seguenti argomenti:

  • L’impatto dei nuovi decreti legislativi sulle procedure e le attività degli sportelli unici
  • Procedimento automatizzato e SCIA unica
  • Coordinamento norme procedimento ordinario e nuova disciplina della Conferenza dei servizi
  • Determinazione conclusiva della Conferenza dei servizi e titolo unico Sportello Unico per le attività produttive

Il webinar è rivolto al personale delle amministrazioni e dei SUAP dell’Emilia Romagna. La partecipazione è aperta anche al personale delle amministrazioni e dei SUAP di altre regioni interessati al tema.

Per partecipare all’evento è necessario iscriversi online all’indirizzo http://eventipa.formez.it/node/112025

Accordo del 5 ottobre 2017 in conferenza unificata sugli schemi dati del SUAP

Nella seduta del 5 ottobre 2017, è stato sancito l’Accordo tra il Governo, le Regioni e gli Enti locali, ai sensi dell'articolo 9 comma 2 lettera c) del decreto legislativo 28 agosto 1997 n. 281, concernente l'adozione dell'allegato tecnico alla modulistica per le attività commerciali e assimilate ad integrazione dell'Accordo del 4 maggio 2017 concernente l'adozione di moduli unificati e standardizzati per la presentazione delle segnalazioni comunicazioni e istanze.
E' possibile recuperare la documentazione in oggetto sul sito regionale al seguente link: http://www.unificata.it/dettaglioDoc.asp?idprov=19921&iddoc=60529&tipodoc=2

Notifica e registrazione delle imprese alimentari: adozione dei moduli unificati e semplificati da parte di Regione Piemonte

Con D.G.R. 02 Ottobre 2017, n. 28-5718, pubblicata nel Suppl. 1 del 05/10/2017 al B.U. n. 40, recante “Recepimento degli Accordi del 4 maggio 2017 (Rep. Atti 46/CU) e 6 luglio 2017 (Rep. Atti 77/CU). Adozione di moduli unificati e standardizzati per la presentazione delle segnalazioni, comunicazioni e istanze. Aggiornamento della DGR 14.11.2012, n. 16-4910 relativa all'applicazione del Reg. (CE) n. 852/2004 in materia di sicurezza alimentare.”, è stata adottata la modulistica unificata e standardizzata, integrata con gli specifici adeguamenti regionali, nonché le relative istruzioni operative (ALL. B) recante ““Indicazioni operative per l’applicazione del Regolamento (CE) n. 852/2004 e dell’Accordo tra il Ministero della Salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano n. 59/CSR del 29/04/2010, recante “Linee guida applicative del regolamento (CE) . 852/2004”.
E' possibile recuperare la documentazione in oggetto sul sito regionale al seguente ndirizzo: http://www.regione.piemonte.it/sanita/cms2/alimenti/notifica-imprese-alimentari/.

Secondo pacchetto di moduli unificati e semplificati adottati dalla Regione Piemonte

Con D.G.R. 25 Settembre 2017, n. 16-5652, pubblicata nel Supplemento Ordinario n. 1 al B.U. n.39, recante “Adeguamento regionale della modulistica unificata e standardizzata in materia di attivita' commerciali e assimilabili, comprensive di alcune attività artigianali, approvata in sede di Conferenza Unificata con l'Accordo del 6 luglio 2017.”, è stata adottata la modulistica unificata e standardizzata, integrata con gli specifici adeguamenti regionali, nonché le relative istruzioni operative (all. 1) sull'utilizzo della nuova modulistica approvata in sede di Conferenza Unificata con l’Accordo del 6 luglio 2017, in materia di attività commerciali (all. 2.a) e assimilate (all. 2.b).
E' possibile recuperare la documentazione in oggetto sul sito regionale ai seguenti indirizzi: http://www.regione.piemonte.it/artigianato/ e http://www.regione.piemonte.it/commercio/.

Nuovo pacchetto di moduli unificati e semplificati approvati dalla Conferenza Unificata il 6 luglio 2017: pubblicazione sulla GU

E' stato pubblicato sulla Serie Generale n.190 del 16-08-2017della Gazzetta ufficiale l'Accordo, ai sensi dell'articolo 9, comma 2, lettera c) del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, tra il Governo, le Regioni e gli enti locali concernente l'adozione di moduli unificati e standardizzati per la presentazione delle segnalazioni, comunicazioni e istanze.

Modulistica unificata e standardizzata: approvato nuovo pacchetto

Con l'accordo tra Governo, Regioni ed enti locali siglato in Conferenza Unificata il 6 luglio 2017, è stata raggiunta l’intesa su un nuovo pacchetto di moduli unificati e standardizzati per comunicazioni e istanze nei settori dell'edilizia e delle attività commerciali e assimilate. Per maggiori informazioni si rimanda al sito ItaliaSemplice.
Con ulteriore accordo sono state approvate alcune modifiche al modulo “Notifica ai fini della registrazione”, al fine di estenderne l'uso a tutti gli operatori del settore alimentare (OSA), anche per attività diverse da quelle commerciali.

Le amministrazioni comunali, alle quali sono rivolte domande, segnalazioni e comunicazioni, hanno l’obbligo di pubblicare sul loro sito istituzionale entro e non oltre il 20 ottobre 2017 i nuovi moduli unificati e standardizzati, adottati con il presente accordo e adattati, ove necessario, dalle Regioni in relazione alle specifiche normative regionali entro il 30 settembre 2017.

Notifica ai fini della registrazione

Si segnala che il modulo “Notifica ai fini della registrazione”, oggetto di Accordo il 4 maggio 2017 in sede di Conferenza Unificata, è stato integrato al fine di consentire agli OSA, compresi nel campo di applicazione del regolamento 852/2004, di utilizzare un'unica modulistica per tutte le notifiche da inviare alle ASL.
Pertanto, in data 6 luglio p.v. si procederà con lo stesso iter ad approvare un nuovo accordo, integrativo del precedente, che sarà tempestivamente adottato con deliberazione della Giunta regionale. Per evitare ai Comuni l'onere di un doppio adeguamento, continueranno ad essere validi i moduli già in uso fino all'approvazione della deliberazione sopra citata.

Modulistica unificata e standardizzata regionale in materia di edilizia

Con D.G.R. 19 Giugno2017, n. 29-5207, pubblicata al supplemento ordinario n. 2 al B.U. n. 24, recante "Recepimento Accordo tra Governo, Regioni ed EELL per l'adozione di moduli unificati e standardizzati per la presentazione delle segnalazioni, comunicazioni e istanze in materia edilizia. Accordo ai sensi dell'art. 9, c. 2, l. c) del d.lgs 28.08.1997, n. 281 e diffusione con il sistema telematico "MUDE Piemonte". Parziale modifica della DGR 21.10.2014, n. 21-456 e aggiornamento delle DGR 9.03.2015, n. 28-1161 e 13.06.2016 n. 28-3481", la Regione Piemonte ha recepito quanto previsto dall’Accordo ed ha provveduto a promuovere e diffondere l’uso dei modelli regionali mediante il servizio “MUDE Piemonte” (http://www.mude.piemonte.it/site/documenti-e-guide-per-i-comuni) che offre, per i comuni aderenti, l’utilizzo del servizio di compilazione e trasmissione telematica. Per i comuni non ancora aderenti è possibile reperire i contenuti dei modelli di cui sopra, adeguati a quelli nazionali, dai fac-simili pubblicati nel portale, come previsto dal comma 3, articolo 1 dell’Accordo.

Modulistica unificata e standardizzata regionale delle attività commerciali e artigianali

Con D.G.R. 19 Giugno 2017, n. 20-5198 recante “Adeguamento regionale della modulistica unificata e standardizzata in materia di attivita' commerciali e assimilabili, in particolare per alcune attività' artigianali, approvata in sede di Conferenza Unificata con l'Accordo del 4 maggio 2017 è stata adottata la modulistica unificata e standardizzata, integrata con gli specifici adeguamenti regionali in materia di attività commerciali (All.1) e assimilabili, in particolare per alcune attività artigianali (All. 2), nonché le relative istruzioni operative sull’utilizzo della nuova modulistica approvata in sede di Conferenza Unificata con l’Accordo del 4 maggio 2017. E' possibile recuperare la documentazione in oggetto sul sito regionale ai seguenti indirizzi: http://www.regione.piemonte.it/artigianato/index.htm#modArtig e http://www.regione.piemonte.it/commercio/index.htm#modComm

Modulistica unificata e standardizzata: pubblicazione sulla GU

E' stato pubblicato sulla Serie Generale n.128 del 05-06-2017 - Suppl. Ordinario n. 26 della Gazzetta ufficiale l'Accordo tra il Governo, le Regioni e gli Enti locali concernente l'adozione di moduli unificati e standardizzati per la presentazione delle segnalazioni, comunicazioni e istanze. Accordo, ai sensi dell'articolo 9, comma 2, lettera c) del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281.

Nuovo Regolamento UE sulla privacy. Dal garante la prima Guida applicativa

Il Garante per la privacy italiano ha elaborato una prima Guida all'applicazione del Regolamento UE 2016/679 in materia di protezione dei dati personali.
La Guida traccia un quadro generale delle principali innovazioni introdotte dalla normativa e fornisce indicazioni utili sulle prassi da seguire e sugli adempimenti da attuare per dare corretta applicazione alla normativa, già in vigore dal 24 maggio 2016 e che sarà pienamente efficace dal 25 maggio 2018.
L'obiettivo della Guida è duplice: da una parte offrire un primo "strumento" di ausilio ai soggetti pubblici e alle imprese che stanno affrontando il passaggio alla nuova normativa privacy, dall'altro far crescere la consapevolezza sulle garanzie rafforzate e sui nuovi importanti diritti che il Regolamento riconosce alle persone.
Il testo della Guida è articolato in 6 sezioni tematiche: fondamenti di liceità del trattamento; informativa; diritti degli interessati; titolare, responsabile, incaricato del trattamento; approccio basato sul rischio del trattamento e misure di accountability di titolari e responsabili; trasferimenti internazionali di dati.
Ogni sezione illustra in modo semplice e diretto cosa cambierà e cosa rimarrà immutato rispetto all'attuale disciplina del trattamento dei dati personali, aggiungendo preziose raccomandazioni pratiche per una corretta implementazione delle nuove disposizioni introdotte dal Regolamento.
La guida è consultabile sul sito del garante a questo link: http://www.garanteprivacy.it/guida-all-applicazione-del-regolamento-europeo-in-materia-di-protezione-dei-dati-personali.

Seminari di approfondimento in tema di SCIA e Conferenza di servizi

Sono disponibili le slide presentate dai Relatori e le registrazioni audio degli interventi del mattino e del pomeriggio in occasione dei due seminarii di approfondimento dal titolo "La Conferenza di Servizi dopo la Riforma Madia: presentazione ragionata delle nuove norme e prime riflessioni sugli impatti operativi - Conferenza di Servizi" del 18 maggio 2017 e "La Conferenza di Servizi dopo la Riforma Madia: presentazione ragionata delle nuove norme e prime riflessioni sugli impatti operativi - SCIA" del 19 maggio 2017.

Modulistica unificata e standardizzata

Con l'accordo tra Governo, Regioni ed enti locali siglato in Conferenza Unificata il 4 maggio 2017, è stata raggiunta l’intesa su moduli unificati e standardizzati per comunicazioni e istanze nei settori dell'edilizia e delle attività commerciali e assimilate.
Per maggiori informazioni si rimanda al sito ItaliaSemplice.

Seminari di approfondimento in tema di SCIA e Conferenza di servizi

La riforma Madia, attuata con l’approvazione dei d.lgs 126/2016, 127/2016 e 222/2016 in tema di SCIA e Conferenza di servizi, richiama gli operatori delle pubbliche amministrazioni interessate, ad uno compito formativo sui risvolti applicativi di questi istituti, profondamente innovati dalla riforma.Si segnala che nella seduta della Conferenza unificata del 4 maggio scorso è stato approvato l’Accordo concernente l’adozione dei moduli unificati e standardizzati in materia di attività commerciali, assimilate e di edilizia.
Per consentire una riflessione ragionata delle novità normative insieme agli autori dell'articolato e, nel contempo, consentire agli operatori un confronto diretto sulle eventuali problematiche riscontrate, è organizzato un seminario di approfondimento che si terrà il 18 e 19 maggio p.v. nella Sala Auditorium della Città Metropolitana di Torino, in c.so  Inghilterra n. 7/9, con orario 9,00-13,00 - 14,00-16,30.

Il programma dei 2 seminari è on line per coloro che si iscriveranno attraverso il portale http://eventipa.formez.it/
18 maggio 2017 all’indirizzo http://eventipa.formez.it/node/98932
19 maggio 2017 all’indirizzo http://eventipa.formez.it/node/98933

PRESENTAZIONE DELL'ALBO FORNITORI ON-LINE DI REGIONE PIEMONTE - Lunedì 15 maggio 2017, ore 9,00 - 12,00

La Direzione Risorse Finanziarie e Patrimonio della Regione Piemonte  Lunedì 15 maggio 2017, ore 9,00 - 12,00 presso l'Aula Consiliare di Palazzo Lascaris, via Alfieri, 15 - Torino presenta il servizio regionale  Albo fornitori on line,  che offre la possibilità agli operatori economici di accreditarsi agli Enti pubblici come potenziali fornitori.

L'Albo permette di avere un elenco costantemente aggiornato di professionisti, ditte esecutrici di lavori pubblici e fornitori di beni e servizi e di gestire con trasparenza le procedure di affidamento. Nel corso della presentazione saranno illustrate le modalità di accreditamento all'Albo e le opportunità offerte dalla piattaforma web, realizzata dal CSI Piemonte.

La partecipazione all'evento dedicato agli operatori economici - la cui agenda è consultabile all'indirizzo http://www.regione.piemonte.it/bilancio/dwd/invito_albo_RP.pdf  - è gratuita previa registrazione al seguente indirizzo: https://albo-fornitori-piemonte.eventbrite.it .
Per ulteriori informazioni: patrimonio@regione.piemonte.it.

Anno 2016

Guide su SCIA e semplificazione

Sono state pubblicate da parte della Funzione pubblica le guide alle nuove disposizioni in materia di SCIA e di individuazione dei regimi amministrativi. Sul sito di ANCI sono disponibili i manuali tecnici per gli amministratori.

Guide sulla nuova Conferenza di Servizi

Sono state pubblicate da parte della Funzione pubblicale le guide alle nuove disposizioni in materia di Conferenza di Servizi. Sul sito di ANCI sono disponibili i manuali tecnici per gli amministratori.

SCIA (Segnalazione certificata inizio attività)

Sono stati pubblicati il D.Lgs. 126 del 30/06/2016 (Attuazione della delega in materia di segnalazione certificata di inizio attivita', SCIA, a norma dell'articolo 5 della legge 7 agosto 2015, n. 124) , entrato in vigore il 28/07/2016 ed il D.Lgs. 222 del 25/11/2016 (Individuazione di procedimenti oggetto di autorizzazione, segnalazione certificata di inizio di attivita', SCIA, silenzio assenso e comunicazione e di definizione dei regimi amministrativi applicabili a determinate attivita' e procedimenti, ai sensi dell'articolo 5 della legge 7 agosto 2015, n. 124.), la cui entrata in vigore è per il 11/12/2016

CONFERENZA DI SERVIZI

E' stato pubblicato il D.Lgs. 127 del 30/06/2016 (Norme per il riordino della disciplina in materia di conferenza di servizi, in attuazione dell'articolo 2 della legge 7 agosto 2015, n. 124), entrato in vigore il 28/07/2016.

Anno 2015

MODELLO UNICO REGIONALE PER LA RICHIESTA DI AUA

E' stato pubblicato il Regolamento regionale AUA sul Supplemento Ordinario al Bollettino ufficiale della Regione Piemonte n. 27 del 09/07/2015. REGIONE PIEMONTE BU27S1.09/07/2015
Decreto del Presidente della Giunta Regionale 6 luglio 2015, n. 5/R
Regolamento regionale recante: "Modello unico regionale per la richiesta di autorizzazione unica ambientale".
Allegato

Anno 2014

DDLR - NORME SUL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO

E' stato approvato dalla Giunta regionale nella seduta del 7 ottobre u.s. il ddlr 'Norme sul procedimento amministrativo e disposizioni in materia di semplificazione'. Tra le novità si segnalano tre disposizioni dedicate allo Sportello per le attività produttive, tra le quali una è relativa al Portale regionale Suappiemonte. Tale istituto per la prima volta trova ingresso nelle norme sul procedimento amministrativo regionale, nell'ambito degli istituti di semplificazione. Il primo articolo ribadisce l'unicità del punto di accesso dello Suap per tutti i procedimenti relativi ad attività produttive. Il secondo articolo individua le funzioni regionali a supporto degli Suap e il terzo articolo è dedicato allo Sportello unico telematico, che contiene la banca dati regionale relativa ai procedimenti di competenza dello Sportello e la relativa modulistica standardizzata.
Allegato

CIRCOLARE REGIONALE AUA

CIRCOLARE REGIONALE AUA n.1/AMB del 28/1/2014 - Indicazioni applicative in merito al d.p.r. 13 marzo 2013, n.59

Allegato

TELERADIOCOMUNICAZIONI - COMUNICATO

In relazione ad una non omogenea interpretazione sul territorio piemontese dell'ambito di applicazione della normativa Suap relativamente alle istanze di autorizzazione per l'installazione di impianti di teleradiocomunicazione, la Regione Piemonte ha inoltrato una richiesta di chiarimento al Ministero dello Sviluppo Economico che si è pronunciato con la nota che si allega
Allegato

NUOVA LEGGE REGIONALE

Nuova legge regionale sul procedimento amministrativo e in materia di semplificazione

E' stata pubblicata la nuova legge regionale sul procedimento amministrativo che contiene anche importanti novità in materia di semplificazione e di sportello
unico per le attività produttive (L.R. 14 ottobre 2014 n. 14) BUR n 42 supp.n.2
http://www.regione.piemonte.it/governo/bollettino/abbonati/2014/42/suppo2/00000198.htm

Anno 2013

AGENZIE PER LE IMPRESE

E' stata pubblicata sulla G.U. del 22.5.2013 l'intesa 11 aprile 2013 della Conferenza Unificata relativa ai criteri da applicare per le procedure di accreditamento delle Agenzie per le imprese, in attuazione del DPR n. 159/2010.
Allegato

SUAP: PROPOSTA DI COLLABORAZIONE

Proposta di collaborazione per la gestione del procedimento unico.
Modello di accordo di collaborazione tra la Provincia e SUAP.
Tali forme di collaborazione consistono nella possibilità di avvalersi degli uffici della Provincia per lo svolgimento di una o più fasi del procedimento unico di cui all'articolo 7 del D.P.R. 160/2010 che coinvolgono le competenze provinciali, attraverso l'espletamento di un'assistenza tecnica ai SUAP da parte dei Settori provinciali di volta in volta competenti in relazione ai singoli endoprocedimenti
Allegato

19 MARZO 2012 - CIRCOLARE REGIONALE

Pubblicata sul BUR di giovedi' 22 marzo 2012 la Circolare Regionale 'Prime disposizioni di attuazione in ambito regionale del DPR 160/2010 'Regolamento per la semplificazione ed il riordino della disciplina sullo Sportello Unico per le attività produttive, ai sensi dell'articolo 38, comma 3, del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133.'
Link utile

Nota ANCI su SUAP e SUE

Nota ANCI su SUAP e SUE

CAVE: CIRCOLARE REGIONALE N.2 - 26 FEBBRAIO 2013

Autorizzazione all'esercizio dell'attività estrattiva di cave ai sensi della L.R. 69/1978
Allegato

MODIFICHE D.G.R. -MANIFESTAZIONI TEMPORANEE

Pubblicate nel Bollettino Ufficiale n. 14 del 5 / 04 / 2012 le Modifiche ed integrazioni tecniche alla D.G.R. n. 27-3145 del 19.12.2011 'Approvazione delle Linee guida per l'applicazione, nell'ambito delle manifestazioni temporanee, della normativa comunitaria sulla sicurezza alimentare'.
Link utile

Anno 2012

SUAP - MARCA DA BOLLO - ESITO INTERPELLO

Si allega la risposta dell'Agenzia delle Entrate, sezione Piemonte, al quesito posto dalla Provincia di Torino in merito all'imposta di bollo
Allegato

VERIFICHE PA - NUOVO SERVIZIO DELLE CCIAA

VerifichePA - Il servizio delle Camere di Commercio per le Pubbliche Amministrazioni per la verifica delle autocertificazioni d'Impresa. VerifichePA è il sito realizzato da InfoCamere per conto delle Camere di Commercio italiane per far fronte a quanto stabilito dalla legge di stabilità 2012 (art. 15 legge 12/2011 n183), che ha sancito il principio della 'decertificazione'. Questo nuovo punto di accesso ai dati del Registro Imprese permette alle Pubbliche Amministrazioni di controllare la veridicità delle dichiarazioni sostitutive ricevute da imprese e persone relativamente ai dati contenuti nel Registro. https://verifichepa.infocamere.it/vepa/

Anno 2011

ACCREDITAMENTO SUAP: Circolare MISE

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha reso noto il modulo per l'attestazione della sussistenza dei requisiti di cui all'art.4 comma 10 del DPR160/2010, i cui contenuti sono stati concordati con UNIONCAMERE. Al modulo è stata allegata altresì la guida alla compilazione. Si ricorda che l'accreditamento dovrà essere fatto entro il 27 gennaio 2011 sul portale www.impresainungiorno.gov.it
Allegato

CENSIMENTO SUAP: COMUNICAZIONE REGIONALE

La Regione Piemonte ha inviato una comunicazione a tutti i Comuni piemontesi a firma degli Assessori Elena Maccanti e Massimo Giordano. Nella comunicazione viene data evidenza di una prossima iniziativa regionale: il censimento dello stato di attuazione degli Sportelli Unici
Allegato

SUAP: COMPETENZE CAMERE DI COMMERCIO

La Presidenza del Consiglio dei Ministri - Ministro per la Semplificazione Normativa - Ufficio legislativo - in data 12 gennaio 2011 ha promosso una Nota in risposta alla richiesta di chiarimenti da parte del Responsabile dell'unione dei Comuni del Camposampierese (PD) in merito alle 'Competenze delle camere di commercio nel procedimento del SUAP'. in allegato la nota.
Allegato

IN ARRIVO LA MAPPATURA DEI SUAP COMUNALI

ItaliaOggi del 28.01.2011 - sarà possibile disporre di una prima mappatura dei Comuni pronti a rendere possibile l'avvio di un'attività imprenditoriale mediande un flusso procedurale on line. Tutti i Comuni che hanno inteso attestare al Ministero dello Sviluppo Economico l'istituzione del SUAP conforme ai requisiti stabiliti dalle recenti normative hanno utilizzato l'apposita procedura di accreditamento in www.impresainungiorno.gov.it

SUAP: REGOLE TECNICHE PER LA COMUNICAZIONE

Sul Portale www.impresainungiorno.gov.it sono state pubblicate le Regole tecniche per la comunicazione e la pratica telematica - cooperazione applicativa e di sistema
Link utile

LA SEMPLIFICAZIONE? PUO' ATTENDERE

Il Sole 24 Ore - 29-03-2011 - La novità, lo Sportello Unico per le attività produttive per via telematica, arriva, ma viene depotenziata dalla convivenza con le vecchie modalità cartacee fino al 30 settembre.

SPORTELLO UNICO ATTIVITA' PRODUTTIVE: SI CAMBIA

Il Giornale del Piemonte - 29-03-2011 - Da oggi entra in vigore il nuovo Regolamento. Si usa solo la posta certificata. Allo Sportello Unico di Casale Monferrato, in seguito all'entrata in vigore del nuovo Regolamento di Sportello Unico per le Attività Produttive, importanti novità sono previste a partire da oggi. Trasmissione delle SCIA (in ambito commerciale e urbanistica)esclusivamente telematica mediante Posta Elettronica Certificata e Firma Digitale.

SUAP: BRUNETTA PROPONE CABINA DI REGIA

Il Ministro Renato Brunetta, in risposta alle sollecitazioni di Giorgio Guerrini (Rete Imprese Italia), sottolinea l'esigenza di accelerare la piena entrata a regime del SUAP in modo da assicurare l'utilizzo esclusivo della modalità telematica nel tempo più breve: al più tardi entro il termine previsto per il procedimento ordinario e cioè entro il 30 settembre 2011. Il Ministro propone altresì l'istituzione di una 'cabina di regia' per il monitoraggio dell'attuazione dello Sportello unico in collaborazione con la Conferenza delle Regioni, l'ANCI, Unioncamere e le organizzazioni di rappresentanza delle imprese, così come previsto dall'art. 11 del regolamento dello Sportello unico.
Link utile

SUAP: PROCEDIMENTO AUTOMATIZZATO A PINEROLO

Lo Sportello Unico per le Attività Produttive di Pinerolo ha ricevuto il 30 marzo 2011 il suo primo Procedimento Automatizzato con modalità completamente telematica. Si tratta di una SCIA in ambito commerciale per subingresso. La Pratica è stata regolarmente inserita nel software di gestione amministrativa regionale.

IL RIORDINO DELLO SUAP AL ForumPA

Si segnala che nell'ambito di ForumPA, DigitPA terrà una serie di incontri rivolti agli enti locali in collaborazione con ANCI nazionale. Uno di questi è dedicato al tema del SUAP si terrà il 9 maggio 2011 lunedì pomeriggio.
Le informazioni all'indirizzo http://iniziative.forumpa.it/expo11/master/il-riordino-dello-sportello-unico-attivita-produttive-dpr-1602010 .

CRESCONO I COMUNI CON SUAP MA L'ITER NON DECOLLA

Il Sole 24 Ore - 16.05.2011 - La carta frena la procedura telematica. Attraverso il Portale www.impresainungiorno.gov.it, circa 3.800 Comuni hanno inoltrato al Ministero l'attesazione dei requisiti per poter iscrivere il proprio SUAP all'elenco nazionale.

RISCHIO SPORTELLO PER 3.105 COMUNI

Il Sole 24 Ore - 23.06.2011 - Commissariamento per chi non avvia l'iter unico per le attività produttive. Sono 3.105 i Comuni che devono provvedere al più presto (entro il 30 settembre) ad accreditare lo Sportello o a fornire alla Camera di Commercio competente gli elementi necessari alla 'supplenza'. Misura molto criticata dall'ANCI perchè considerata lesiva dell'autonomia dei Comuni.

SUAP: TAVOLO DI COORDINAMENTO REGIONALE

Con DGR 14-2317 del 12 luglio 2011 (BUR 30 del 28.07.2011) la Giunta Regionale ha istituito il Tavolo regionale di Coordinamento in materia di Sportello Unico per le Attività Produttive coordinato dalla Direzione Affari Istituzionali e Avvocatura, con il compito di razionalizzare e semplificare i procedimenti regionali che transitano dallo Sportello Unico, riducendone i tempi e gli oneri amministrativi a carico degli imprenditori e, contestualmente, standardizzare la modulistica preordinata alle operazioni di avvio, trasformazione e cessazione dell' attività nelle loro diverse declinazioni. E' stata altresì prevista la riattivazione del Gruppo tecnico (user group) con il compito di raccogliere le istanze di interesse regionale provenienti dagli Sportelli Unici, di sperimentare gli strumenti informatici necessari per rispondere alle esigenze di semplificazione e miglioramento nella gestione dei procedimenti anche in ottemperanza ai nuovi obblighi normativi previsti dal DPR 160/2010, e di aggiornare il sito istituzionale www.sistemapiemonte.it, curandone il collegamento con il sito istituzionale della Regione Piemonte, formato dai referenti del CSI Piemonte, da responsabili di SUAP, designati da ANCI e da funzionari e dirigenti della Direzione Innovazione, ricerca ed università che lo coordina.

PERMESSI EDILIZI SU CINQUE LIVELLI

Il Sole 24 Ore - 26.09.2011 - A livello statale il quadro è completo. Manca ancora il dispiegamento delle leggi regionali, che possono ulteriormente semplificare la disciplina procedurale delle costruzioni. Il sistema vigente è sicuramente articolato, si va dagli interventi liberi a quelli soggetti a Comunicazione e a Comunicazione asseverata, dalle opere sottoposte a SCIA, a DIA e a Permesso di Costruire.

NON IMPUGNABILE IL MANCATO DINIEGO DEL COMUNE

Il Sole 24 Ore - 26.09.2011 - Le ultime manovre finanziarie cambiano anche il sistema delle impugnazioni, stabilendo che la DIA e la SCIA non possono essere direttamente impugnate al TAR. In concreto, i vicini lesi dall'attività edilizia o le Associazioni ambientaliste possono chiedere al Comune di impedire lo svolgimento dell'attività e poi, in caso di silenzio dell'Amministrazione e comunque non oltre un anno dalla scadenza del termine di conclusione del procedimento, ricorrere al TAR contro il silenzio assenso del Comune sulla loro richiesta.

RIFORMA SUAP IN DIRITTURA D'ARRIVO

ItaliaOggi7 - 26.09.2011 - Al via dal 30.09 la procedura che accelera le autorizzazioni. La riforma dello Sportello Unico è ai nastri di partenza almeno sulla carta. Il 30 settembre entrerà in vigore il procedimento unico che prevede una riduzione dei tempi di rilascio dell'Autorizzazione, con l'utilizzo della Conferenza di Servizi. Una procedura alla quale si farà ricorso laddove non risulterà possibile accedere alla SCIA già in vigore da fine marzo.

SUAP: CIRCOLARE INTERMINISTERIALE DEL 28.09.2011

Pubblicato il testo della Circolare interministeriale del 28 settembre 2011, Prot. 0001431, che individua le misure indispensabili per attuare, sul territorio nazionale, lo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP) e per garantire, nelle more della sua attuazione, la continuità della funzione amministrativa, anche attraverso parziali e limitate deroghe alla relativa disciplina. La circolare, redatta dall'ufficio legislativo del Ministero dello Sviluppo Economico e dall'Ufficio legislativo del Ministero per la Semplificazione Normativa, anticipa i contenuti di un decreto, attualmente all'esame della Conferenza Unificata, che individua e mira a risolvere le principali criticità emerse nelle periodiche consultazioni con l'ANCI e Unioncamere.
Allegato

PUBBLICATO DECRETO INTERMINISTERIALE 10.11.2011

E' stato pubblicato nella GU del 16.11.2011 il Decreto Interministeriale 10.11.2011 recante Misure per l'attuazione dello Sportello Unico per le Attività Produttive
Allegato

DECRETO PRESIDENTE CONSIGLIO MINISTRI 22.07.2011

E' stato pubblicato nella GU del 16.11.2011 il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 22.07.2011 recante Comunicazioni con strumenti informatici tra Imprese e amministrazioni pubbliche
Allegato

CENSIMENTO REGIONALE 2011 STATO ATTUAZIONE SUAP

Pubblicata l'elaborazione dei dati derivati dal Censimento regionale sullo stato di attuazione dello Sportello Unico per le Attività Produttive in Piemonte, promosso nel 2011 da Regione Piemonte. I dati pubblicati si riferiscono alla situazione di giugno 2011.
Link utile

Anno 2010

LE NOVITA' DELLA LEGGE 69/2009

E' in programma per mercoledì 27 Gennaio 2010 a Roma un seminario sul nuovo procedimento amministrativo. La recente Legge 69/2009 ha modificato il procedimento amministrativo introducendo nuove norme sui termini conclusivi, la codificazione del danno da mero ritardo, la rinnovata disciplina della Conferenza dei Servizi, le responsabilità dei dirigenti, delle posizioni organizzative e dei responsabili del procedimento.
Link utile

SUAP: SINTESI NOVITA' NORMATIVE

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha predisposto un Documento di sintesi sulle novità normative per SUAP e Agenzie imprese.
Allegato

SUAP: PUBBLICATI NUOVI REGOLAMENTI

Il 30 settembre sono stati pubblicati i due DPR recanti il riordino della disciplina sullo Sportello Unico per le Attività Produttive: - DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 7 settembre 2010, n. 160 Regolamento per la semplificazione ed il riordino della disciplina sullo sportello unico per le attività produttive, ai sensi dell'articolo 38, comma 3, del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133. (10G0183) (GU n. 229 del 30-9-2010 - Suppl. Ordinario n.227) - DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 9 luglio 2010, n. 159 Regolamento recante i requisiti e le modalità di accreditamento delle agenzie per le imprese, a norma dell'articolo 38, comma 4, del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133. (10G0184) (GU n. 229 del 30-9-2010 - Suppl. Ordinario n.227)
DPR n.159
DPR n.160

QUANDO IL BUONSENSO SI PERDE NELLA SCIA

Il Sole 24 Ore - 15.11.2010 - La norma interpretativa che avrebbe dovuto confermare l'applicazione della Scia all'edilizia ha resistito poche ore nel maxiemendamento alla Finanziaria, prima di essere dichiarata inammissibile