In questa pagina:

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il Piano nazionale Banda ultralarga e il Piano Crescita Digitale, due strategie sinergiche per il perseguimento degli obiettivi dell'Agenda Digitale Europea al 2020.

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il piano per la banda ultralarga, con un progressivo spegnimento del rame a favore della fibra.

Il piano prevede che entro il 2020 almeno un italiano su due verrà raggiunto dalla fibra ottica nelle case, a 100 Megabit. E tutti avranno banda ultralarga a 30 Megabit (con varie tecnologie). I 6 miliardi di fondi pubblici serviranno a incentivare gli operatori a investirne altri, nelle aree che non avrebbero mai coperto con le proprie sole forze. Il piano prevede anche incentivi fiscali, semplificazioni burocratiche e agevolazioni varie per chi investe. In particolare, nelle aree più pregiate del paese metterà in campo solo agevolazioni e nessun contributo economico diretto per gli operatori.

Per saperne di più:
http://www.agid.gov.it/notizie/approvati-i-piani-nazionali-la-banda-ultralarga-crescita-digitale