In questa pagina:

Diritto allo studio: richieste on-line

Accedi al servizio

Il servizio è soggetto ad autenticazione tramite certificato digitale o Smart Card e abilitati al servizio.

Utenti del servizio

L'applicativo è rivolto a tutti gli Enti (Comuni, Comunità Montane, Consorzi di Comuni) che possono beneficiare dei contributi previsti dalla normativa sul diritto allo studio.
In particolare consente la gestione delle richieste di contributi per Borse di Studio (L. 62/2000), contributi per l'acquisto dei Libri di Testo (L. 448 /98 art. 27) e i contributi per l'Assistenza Scolastica (L.R. 49/85 art.3). 

Presentazione

Il servizio è promosso dal Settore Istruzione della Direzione Istruzione, Formazione Professionale e Lavoro e realizzato dal CSI-Piemonte.
Sono coinvolti nel progetto i Comuni piemontesi sedi di autonomia scolastica.

Il servizio è accessibile a tutti gli Enti utenti della RUPAR. L'applicativo consente l'immissione dei dati per le richieste di contributi relativi a:

  • Assistenza Scolastica
  • Borse di Studio
  • Libri di Testo

Le domande inoltrate attraverso l'applicativo sono gestite, attraverso procedure informatiche, dai funzionari del Settore Istruzione della Direzione Promozione Attività culturali Istruzione e Spettacolo per la determinazione dei finanziamenti da erogare.
Ogni richiesta deve essere stampata per l'inoltro al Settore Istruzione che provvede alla protocollazione del documento secondo le vigenti normative.
A seguito della determinazione dei vari finanziamenti gli Enti potranno visualizzare, attraverso l'applicativo, l'erogazione di loro competenza relativa alla richiesta inviata.
L'applicativo consente una razionalizzazione dei processi relativi ai procedimenti mediante una più rapida elaborazione delle richieste, una velocizzazione del processo di protocollazione e di quello di elaborazione di dati statistici sulle domande pervenute e sulla ripartizione dei contributi.

L'applicativo inoltre mette a disposizione del pubblico i dati sui finanziamenti erogati. 

Torna su