In questa pagina:

Sanità in rete - Modello di interoperabilità

Modello di interoperabilità

Il modello di interoperabilità del programma Sirse definisce le modalità e le regole di accesso e di scambio delle informazioni clinico sanitarie e di fruizione dei servizi fra gli enti, o domini informatici, che aderiscono al sistema.

Per dominio informatico di un ente si intende l’insieme delle infrastrutture di rete e sistemi informativi, di dati e procedure informatiche che da un punto di vista legale afferiscono ad un soggetto giuridico titolare della sicurezza e responsabile della tutela della privacy ai fini del DLgs 30 giugno 2003 n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”. Un dominio è quindi costituito tipicamente da una rete intranet e da un insieme di servizi informatici e di utenti che operano nell’ambito di una unica responsabilità per la sicurezza. Il Sistema Informativo Sanitario della Regione Piemonte e delle Aziende Sanitarie Regionali (ASR) sono esempi di domini informatici differenti.

Ogni domino informatico dovrà erogare servizi informatici fruibili sia da operatori interni ai domini (ad esempio medici di reparto, ambulatoriali, medici refertatori, di direzione sanitaria, etc.), sia da utenti esterni ai domini (ad esempio i cittadini utenti di prestazione sanitaria).Un dominio può inoltre usufruire dei servizi esposti da un altro ente uscendo dai confini del proprio dominio e sfruttando i servizi a supporto dell’interoperabilità esposti su una rete internet privata di connessione fra i domini, convenzionalmente denominata extranet sanità.

Attraversare i confini di un dominio informatico significa quindi uscire o entrare nell’area di un altro dominio sotto la responsabilità di un soggetto chiaramente identificato per quanto attiene agli aspetti legati alla sicurezza e alla competenza del dato. I modelli architetturali adottati per la Pubblica amministrazione italiana nel quadro dell’e-government prevedono che esista un solo punto logico di ingresso ed uscita da un dominio di sicurezza, punto che in termini di astrazione concettuale abbiamo chiamato gateway applicativo (porta di accesso). I domini informatici connessi alla extranet sanità dovranno quindi conformarsi a requisiti e standard predefiniti e fornire precise garanzie di sicurezza, che consentono di stabilire tra loro relazioni fiduciarie (trust). Si riporta di seguito la figura che esemplifica il modello di interoperabilità di SIRSE:
domini

L’interoperabilità tra i Domini avviene pertanto attraverso il dominio Extranet Sanità che è costituito dalla Rete Internet dedicata solo ai soggetti accreditati e dai servizi offerti centralmente a tutti i domini per la comunicazione e l’interscambio dei dati. La Extranet Sanità fa necessariamente capo ad un soggetto regolatore e gestore che è responsabile della erogazione dei servizi infrastrutturali necessari alla cooperazione e all’interoperabilità.Tali servizi sono evidenziati nella figura seguente.
Extranet Sanità

Il principali macro-servizi del dominio extranet sono:

  • il registro dei servizi che contiene l’elenco dei servizi resi disponibili da ciascun dominio afferente alla Extranet Sanità. Questo registro è utilizzato quando l’utente vuole accedere a servizi che non sono presenti all’interno del proprio dominio;
  • i servizi infrastrutturali cioè tutti i servizi a supporto della comunicazione tra i domini. Ad esempio: tracciatura della richiesta, garanzia di consegna del messaggio al destinatario, monitoraggio di tutti i messaggi pervenuti , trasformazione dei messaggi nelle strutture dati del destinatario, etc;
  • i servizi di “sistema” cioè l’insieme dei servizi offerti centralmente a tutti i domini. In questa tipologia consideriamo: il servizio di registrazione e di autenticazione degli operatori sanitari, il servizio di registrazione e autenticazione dei cittadini, il servizio di indicizzazione dei documenti contenuti nei singoli repository aziendali presso le ASR;
  • le porte ICAR: cioè lo strato software per la comunicazione verso l’esterno del sistema sanitario regionale

La componente di middleware

I macro-servizi sopra citati sono collegati ad una piattaforma di middleware che sovrintende alla comunicazione con i gateway presenti nei vari domini.
Compito del middleware pertanto è recepire la richiesta da parte di un dominio “cliente” elaborarla e trasformarla verso il dominio “servente” avvalendosi laddove necessario dei servizi di cui sopra. Il dominio servente dopo aver ricevuto la richiesta e aver provveduto alla sua elaborazione risponde al middleware che provvede ad inoltrare il risultato al dominio “cliente”.
cooperazione

La presenza del dominio extranet e di un middleware al suo interno disaccoppia le complessità insite in ogni singolo dominio di ciascun Ente ed evita la realizzazione di comunicazioni punto-punto tra i singoli domini che diventano ingovernabili al crescere della complessità e dei bisogni di condivisione delle informazioni.

Il servizio di indicizzazione

Uno dei “servizi di sistema” della Extranet Sanità, essenziale a rendere unitaria l’informazione sanitaria relativa all’assistito, è il servizio di indicizzazione che svolge la funzione di indice centrale che permette la federazione dei singoli repository aziendali dislocati nei domini delle ASR. Il servizio di indice viene interrogato dalle applicazioni messe a disposizione degli operatori sanitari, MMG, PLS e cittadini per recuperare l’elenco dei riferimenti agli eventi clinici che compongono il fascicolo Sanitario elettronico (FSE) del paziente. Le applicazioni, a loro volta, utilizzano tali riferimenti per ottenere gli eventi sanitari memorizzati presso i repository aziendali delle ASR. Di seguito viene riportato il modello logico del fascicolo.
fascicolo sanitario elettronico

Di seguito viene riportato il modello complessivo di interoperabilità di dettaglio.
modello di interoperabilità

In relazione alla seguente figura si possono individuare i seguenti “percorsi logici di accesso e di condivisione” delle informazioni:

  • operatore residente all’interno di un dominio ASR che, mediato dal gateway, attraverso la Extranet, provvede ad inoltrare la richiesta al dominio remoto;
  • MMG/PLS che possono effettuare:
    • alimentazione e accesso al dominio SISR per le ricette/prescrizioni e per il patient summary;
    • consultazione di referti che risiedono nei domini delle ASR. In questo caso il MMG/PLS accede, intermediato dalla Extranet , al Gateway del dominio per richiedere la consultazione del referto.
  • Cittadini che possono effettuare:
    • accesso in consultazione a referti prodotti nella singola ASR attraverso il sito Internet dell’azienda sanitaria che, sempre mediato dal gateway, gli consente di visualizzare le informazioni di sua pertinenza;
    • accesso in consultazione attraverso un portale offerto come servizio dalla Extranet sanità. Attraverso il portale, ad esempio, il cittadino potrà acquisire tutti i referti dalle singole aziende (il sistema si avvale del servizio di indicizzazione dei documenti) e di acquisire anche le informazioni relative al patient summary e alle prescrizioni / ricette contenute nel dominio SISR

Torna su