In questa pagina:

Domande di scelta-revoca

accesso riservato

Accesso tramite rete RUPAR PIEMONTE >

Per l’accesso è richiesta una delle seguenti tipologie di credenziali di autenticazione:
- Accesso tramite username, password e PIN
- Accesso tramite certificato digitale o carta elettronica


Accesso tramite rete INTERNET senza VPN (Virtual Private Network) >

Per l’accesso è richiesta una delle seguenti tipologie di credenziali di autenticazione:
- Accesso tramite username, password e PIN
- Accesso tramite certificato digitale o carta elettronica

Utenti del servizio

Il servizio si rivolge agli operatori delle ASL abilitati

Presentazione

Il servizio permette di analizzare le richieste di scelta medico e pediatra relative a domande di assistenza temporanea e illimitata relative a particolari situazioni di domicilio in Piemonte, di soggiorno in Italia e di deroga per le quali è necessaria la valutazione dei dati e degli eventuali allegati inseriti dagli assistiti.

Gli assistiti che presentano domanda possono essere cittadini italiani o stranieri (comunitari o non comunitari).

Nei casi di richiesta del pediatra la domanda viene presentata dal genitore/tutore del minore.
L’operatore di back office ha la possibilità di ricercare, utilizzando specifici filtri, e di consultare nel dettaglio le domande compilate dagli assistiti via web. In base ai contenuti inseriti, l’operatore ha la possibilità di accettare la domanda, di richiedere eventuali rettifiche e/o integrazioni relative agli allegati forniti ed eventualmente di respingere la domanda qualora i dati inseriti non siano compatibili o congruenti con la richiesta effettuata.

Il servizio propone l’impostazione di alcuni parametri che possono essere confermati o modificati dall’operatore di sportello.

Il servizio aggiorna in automatico tutti i dati dell’assistito e dei medici (precedente e attuale) presenti nell’Archivio Unico Regionale degli Assistiti (AURA).

Il manuale utente è consultabile qui.

N.B.: Al momento il servizio è attivo in forma sperimentale per la scelta dei soli medici della ASL Novara. Successivamente verrà esteso a tutta la regione Piemonte.

Torna su