In questa pagina:

Buono casa

Utenti del servizio

Il servizio si rivolge ai funzionari della Pubblica amministrazione.

Presentazione

Bando di concorso per la concessione di contributi in conto capitale per il recupero della prima abitazione (Buono Casa)

La Giunta Regionale con la deliberazione n. 7-12276 del 13 aprile 2004, al fine di promuovere il riequilibrio insediativo ed il recupero dei centri abitati di montagna e collina, ha approvato un bando di concorso per la concessione di contributi in conto capitale (buono casa) per il recupero della prima abitazione.

Il contributo concedibile è pari a € 12.500 per abitazione e sarà soggetto a riduzione qualora la spesa sostenuta risulti essere inferiore a tale importo.

Il contributo è destinato ai privati cittadini che recuperano la loro prima abitazione nei Comuni piemontesi appartenenti ai seguenti ambiti territoriali:

Il bando di concorso ed il modulo di domanda possono essere scaricati dal sito Internet www.regione.piemonte.it/edilizia/index.htm ovvero possono essere ritirati presso: le sedi dei Comuni interessati dal bando gli Uffici Relazioni con il Pubblico (URP) della Regione Piemonte situati nei Comuni capoluogo di Provincia.

La domanda di partecipazione al bando di concorso, redatta esclusivamente sull'apposito modulo predisposto dalla Regione Piemonte, dovrà essere presentata, completa della documentazione richiesta dal bando di concorso, all'ufficio protocollo del Comune ove è ubicata l'abitazione oggetto di recupero ovvero inviata, a mezzo raccomandata postale con avviso di ricevimento, al Comune stesso nel periodo compreso tra il 6 maggio 2004 ed il 6 luglio 2004.

Gli uffici comunali espletata l'istruttoria delle domande provvederanno a comunicarne l'esito ai richiedenti ed a trasmettere agli uffici regionali i dati relativi alle domande presentate. Gli uffici regionali provvederanno a formulare la graduatoria delle domande di contributo ammissibili ed a individuare le domande ammesse al finanziamento.

Al fine di agevolare il lavoro degli uffici comunali nell'istruttoria delle domande ed altresì permettere agli uffici regionali di disporre dei dati necessari per l'emissione della graduatoria delle domande ammissibili presentate, la Regione Piemonte ha predisposto un apposito applicativo informatico (scaricabile dalla presente pagina Web) nel quale dovranno essere inseriti i dati relativi alle domande pervenute.

L'applicativo, tra le varie funzionalità presenti, permetterà altresì di produrre in modo automatico, per le sole domande ritenute ammissibili, la lettera di comunicazione esito istruttoria da inviare ai richiedenti e l'Attestato comunale di ammissibilità.

La lettera di comunicazione esito istruttoria per le domande ritenute inammissibile non può essere prodotta in modo automatico ma dovrà essere predisposta dagli uffici comunali. Durante il periodo di apertura del bando di concorso (6 maggio 2004 - 6 luglio 2004) gli uffici comunali saranno chiamati a fornire le informazioni ai cittadini interessati ed a provvedere alla distribuzione della modulistica. Per informazioni e chiarimenti sulla normativa del bando di concorso contattare i funzionari:

presso l'Assessorato all'Urbanistica, Pianificazione Territoriale, Edilizia residenziale - Direzione Edilizia - Settore Attuazione degli interventi in materia edilizia - Via Lagrange n. 24 - 10123 Torino

Documentazione scaricabile

Documentazione prodotta in automatico dalla procedura

Torna su