In questa pagina:

Utenti Motori Agricoli - buoni carburante

Accedi al servizio

Il servizio è soggetto ad autenticazione tramite username e password o certificato digitale o carta nazionale dei servizi o carta d’identità elettronica

Utenti del servizio

 Il servizio si rivolge a:

  • CAA ed i funzionari degli uffici UMA delle Province, che possono compilare le domande annuali di verifica dei consumi per conto delle aziende agricole nonché emettere i documenti di assegnazione del carburante agricolo a prezzo agevolato
  • titolari/rappresentanti legali delle aziende agricole, che possono verificare lo stato di avanzamento delle pratiche, prendere visione delle assegnazioni di carburante dell’anno in corso e dei precedenti, controllare i dati di iscrizione delle proprie macchine agricole. al registro UMA della Regione Piemonte
  • funzionari della Pubblica Amministrazione, con funzioni di supervisione e controllo.

Presentazione

I buoni carburante consentono alle aziende agricole professionali di acquistare gasolio e benzina con  la riduzione dell’accisa statale e metano e gpl (gas petrolio liquefatto) con la riduzione dell’imposta di consumo e tasse regionali. Possono usufruire dell’agevolazione le aziende agricole professionali, regolarmente iscritte al Registro Imprese della Camera di Commercio. I buoni carburante vengono assegnati sulla base delle coltivazioni e delle dotazioni strumentali e devono essere utilizzati entro l’anno solare. Il prelievo del carburante deve essere fatto presso appositi distributori accreditati, che registrano le quantità prelevate.

Il servizio on line consente la predisposizione e gestione delle domande annuali di verifica dei consumi e di assegnazione di carburante. Attraverso il servizio è possibile seguire l’iter della pratica.

Come presentare la richiesta

Per presentare la richiesta occorre essere iscritti all’anagrafe agricola del Piemonte ed aver aggiornato il piano colturale e la dotazione strumentale per lla campagna agraria in corso.
La richiesta di buono carburante viene fatta presentando apposita domanda presso gli ufficio utenti motori agricoli del Settore Agricoltura della Provincia di competenza o tramite i Centri autorizzati di assistenza in agricoltura (CAA).

Torna su