In questa pagina:

Atlante dei terreni

Accedi al servizio

Il servizio è ad accesso libero

Utenti del servizio

Il servizio è rivolto a:

  • Regione
  • ARPEA
  • Province
  • comunità montane
  • Comuni
  • altri enti pubblici, CAA, Privati, Aziende agricole, Altri soggetti.

Presentazione

Per organizzare le informazioni sui terreni piemontesi in possesso del Laboratorio agrochimico, da circa dieci anni i dati delle analisi sono stati informatizzati e resi disponibili per scopi di studio o di ricerca. Nel tempo è però emersa la necessità di poterli consultare in modo più semplice e di poter usufruire anche di elaborazioni ed informazioni aggregate; a questo scopo nel corso del 2000, nell'ambito di un apposito progetto, è stata costituita una banca dati regionale dei terreni agrari (BDRTA) che prevede procedure standardizzate di raccolta, validazione e georeferenziazione dei dati.

A partire dalla BDRTA il Laboratorio agrochimico ha creato l'atlante delle analisi del terreno, uno dei servizi allestiti dal CSI-Piemonte per consentire la consultazione e la diffusione online di informazioni territoriali. In tali servizi, la cartografia ricopre sia la funzione di strumento di rappresentazione della realtà sia di chiave di accesso ad informazioni associate a un determinato ambito territoriale.

L'atlante delle analisi del terreno è in grado di fornire informazioni "puntuali" sullo strato superficiale dei terreni agrari del Piemonte. In particolare il servizio riporta la posizione geografica e i referti analitici campioni di terreno prelevati ed analizzati da diversi laboratori operanti in Piemonte; si tratta di un repertorio di dati georeferenziati e validati secondo un apposito protocollo, redatto dal Laboratorio agrochimico in collaborazione con il Dipartimento DiVaPRA - Chimica agraria della Facoltà di Agraria di Torino.

A tali informazioni vengono sovrapposti, per facilitare la consultazione e contestualizzare le informazioni sui terreni, strati informativi di base come i limiti amministrativi vettoriali e la Carta tecnica regionale (CTR) alla scala 1:10.000.

L'uso della procedura online per la prenotazione delle analisi del terreno, che comporta la georeferenziazione dei punti di prelievo del campione, permetterà al Laboratorio agrochimico un costante aggiornamento dell'atlante con nuove analisi.

Torna su