In questa pagina:

Richiedi le tue credenziali SPID il Sistema Pubblico di Connettività che ti permette di accedere a Sistema Piemonte e a tutti i servizi della Pubblica Amministrazione Nazionale e Locale
Approfondisci

Attenzione

A partire dal 18 aprile 2019 non sarà più possibile richiedere le credenziali Sistema Piemonte.
Regione Piemonte si è adeguata a SPID, Sistema Pubblico di Identità Digitale, la nuova soluzione nazionale che ti permette di accedere a tutti i servizi online della Regione e più in generale della Pubblica Amministrazione.
I nuovi utenti potranno richiedere la propria identità digitale attraverso il Sistema Pubblico di Identità Digitale nazionale.
Scopri come fare per richiedere il tuo SPID.
Anche in caso di smarrimento e/o dimenticanza delle credenziali Sistema Piemonte sarà necessario utilizzare le credenziali SPID.

Attività produzione e commercio vegetali

Accedi al servizio

Il servizio è soggetto ad autenticazione tramite username e password.
Per i referenti regionali con certificato digitale

Accedi al servizio

Accesso con credenziali SPID: il nuovo sistema di autenticazione che permette a cittadini e imprese di accedere ai servizi online con un'identità digitale unica.

Utenti del servizio

Il servizio si rivolge a:

  • soggetti che esercitano attività vivaistica o la produzione di sementi, la produzione di micelio fungino, il commercio e l'importazione di vegetali e prodotti vegetali;
  • CAA che devono presentare la richiesta di prima iscrizione o variazione per conto dei soggetti mandatari.

Presentazione

Autorizzazione regionale all’attività ai sensi del D. lgs 214/2005 e s.m.i.

L’autorizzazione all’attività, di cui all’art. 19, comma 1, del D.Lgs. 214/2005 e s.m.i., deve essere richiesta dai soggetti che intendono produrre e commercializzare vegetali e prodotti vegetali per le seguenti attività:

  1. produzione di piante e relativi materiali di propagazione, comprese le sementi;
  2. commercio all’ingrosso di piante e relativi materiali di propagazione, compresi i tuberi-seme;
  3. importazione da Paesi terzi di vegetali, prodotti vegetali o altre voci di cui all. V, parte B) del D.Lgs. 214/2005 e s.m.i., nonché delle sementi delle piante agrarie, orticole e forestali;
  4. produttori, centri di raccolta collettivi, centri di trasformazione e commercianti che commercializzano all’ingrosso tuberi di patate da consumo o frutti di agrumi situati nelle zone di produzione di detti vegetali;
  5. produzione e commercio all’ingrosso di legname di cui all’allegato V, parte A) del D.Lgs. 214/2005 e s.m.i.;
  6. produzione e commercio all’ingrosso di micelio fungino destinato alla produzione di funghi coltivati;
  7. commercio con il marchio di cui all’ ISPM 15 FAO.

Ai  sensi  dell’art.  19,  comma  3,  del  D.Lgs.  214/2005  e  s.m.i.,  sono  esonerati dal  possesso dell’autorizzazione i seguenti soggetti:

  1. i  commercianti  al dettaglio che vendono vegetali e prodotti  vegetali a persone non professionalmente impegnate nella produzione dei vegetali;
  2. i produttori di patate da consumo e di agrumi che conferiscono l’intera produzione a centri di raccolta autorizzati o a commercianti all’ingrosso autorizzati oppure che cedono direttamente a utilizzatori finali;
  3. coloro che moltiplicano sementi per conto di ditte autorizzate all’attività sementiera o cedono piante adulte ad aziende autorizzate;
  4. coloro che importano con specifica autorizzazione di importazione occasionale;
  5. coloro che importano occasionalmente piccole quantità di prodotti ortofrutticoli destinati alla vendita al minuto o piante e loro materiale di moltiplicazione non destinate alla vendita.

Per ulteriori dettagli consultare anche la seguente pagina:

https://www.regione.piemonte.it/web/temi/agricoltura/servizi-fitosanitari-pan/autorizzazioni-alla-produzione-commercializzazione

Come presentare la  richiesta

Le richieste di autorizzazione (prima iscrizione o variazione) possono essere presentate attraverso i Centri autorizzati di assistenza in agricoltura (CAA).
Per presentare la domanda in proprio occorre:

  • essere in possesso di una carta nazionale dei servizi (CNS) o della login e password, che si ottiene mediante registrazione sul portale;
  • essere iscritti all’anagrafe agricola del Piemonte ed aver aggiornato i propri dati.
     

Torna su