In questa pagina:

Inventario Regionale delle Emissioni in Atmosfera (IREA)

Accedi al servizio

Il servizio è ad accesso libero

Utenti del servizio

Il servizio si rivolge a cittadini e imprese.

Presentazione

Il servizio permette di stimare le emissioni annuali in atmosfera derivanti dalle attività umane e naturali svolte sul territorio piemontese. Attraverso le stime è possibile valutare la qualità dell'aria e individuare i settori in cui intervenire per la riduzione delle emissioni inquinanti.

Le stime effettuate riguardano le sorgenti classificate secondo la nomenclatura SNAP (Selected Nomenclature for Air Pollution) e si riferiscono agli inquinanti: metano (CH4), monossido di carbonio (CO), anidride carbonica (CO2), protossido di azoto (N2O), ammoniaca (NH3), composti organici volatili non metanici (NMVOC), ossidi di azoto (NOx), biossido di zolfo (SO2), polveri fini di diametro ≤ 10µ (PM10), polveri fini di diametro ≤ 2.5µ (PM2.5).

Il servizio si compone di più sezioni, ciascuna delle quale mette a disposizione differenti funzionalità:

  • EMISSIONI – REPORT DINAMICI: consente la consultazione, l’analisi multidimensionale e lo scarico in locale delle stime sulle emissioni in atmosfera. Le informazioni sono organizzate in una base dati multidimensionale (data warehouse) ed esposte sotto forma di report e grafici predefiniti che possono essere modificati direttamente degli utilizzatori sfruttando apposite funzionalità per la personalizzazione.
  • EMISSIONI – SCARICO DATI: consente di effettuare lo scarico massivo in locale di dati sulle stime di emissione riferiti ad uno specifico anno.
  • INDICATORI: consente di effettuale lo scarico in locale di alcuni indicatori ambientali quali le emissioni stimate in t/anno per abitante e per km2.
  • Visualizzatore GIS: permette di consultare le stime di emissioni in modalità cartografica.

Fonte dei dati

L'Inventario è stato realizzato dal Settore Risanamento acustico elettromagnetico ed atmosferico della Regione Piemonte in collaborazione con il CSI-Piemonte, sulla base della metodologia EMEP - CORINAIR.

Per la costruzione dell'inventario delle emissioni in atmosfera è stato usato il software INEMAR (INventario EMissioni ARia) che stima le emissioni dei diversi inquinanti a livello comunale per diversi tipo di attività (quali ad esempio riscaldamento, traffico, agricoltura e industria) e per tipo di combustibile; la classificazione usata è quella adottata nell'ambito degli inventari EMEP - CORINAIR.

Inizialmente realizzato dalla Regione Lombardia, con la collaborazione della Regione Piemonte e del CSI-Piemonte, dal 2003 Inemar è gestito da ARPA Lombardia e dal 2006 è sviluppato nell'ambito di una collaborazione interregionale, che tuttora vede fra i partecipanti le Regioni Lombardia, Piemonte, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Puglia e le Province Autonome di Trento e Bolzano.

Torna su