In questa pagina:

Richiedi le tue credenziali SPID il Sistema Pubblico di Connettività che ti permette di accedere a Sistema Piemonte (per i servizi già abilitati) e a tutti i servizi della Pubblica Amministrazione Nazionale e Locale
Approfondisci

Gestione Rifiuti - Dati raccolta rifiuti e dati impianti - Glossario

Glossario

Ingombranti:
rifiuti che, per le grandi dimensioni, non possono essere conferiti nell'usuale circuito di raccolta. Si tratta ad esempio di arredi di vario tipo. Per questi rifiuti, in genere, viene organizzato un apposito servizio di raccolta a chiamata o/e possono essere conferiti al centro di raccolta comunale. Secondo il metodo di calcolo della % di raccolta differenziata al totale raccolto viene sottratta una percentuale relativa agli scarti corrispondente ad almeno il 40%.

Monomateriale:
tipologia di raccolta che prevede per ogni contenitore/sacco il conferimento di un solo tipo di rifiuto.

Multimateriale:
tipologia di raccolta che prevede il conferimento di più tipologie di rifiuto in un unico contenitore/sacco (es. plastica/metallo, vetro/metallo, vetro/plastica/metallo). Secondo il metodo di calcolo della % di raccolta differenziata ai quantitativi totali raccolti con le raccolte multimateriale viene sottratta una percentuale relativa agli scarti, variabili dal 3 al 20% a seconda della tipologia di raccolta adottata.

RAEE: (Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche)
Si tratta di piccoli e grandi elettrodomestici in generale, di tutti i prodotti di elettronica di consumo quali televisori e computer, telefonini e giochi elettronici, lampade al neon e a risparmio di energia. Il d.lgs. 151/05 ne regola la gestione e pone l’obiettivo di raccolta di 4kg all’anno per ogni abitante entro il 31/12/2008. Secondo il metodo di calcolo della % di raccolta differenziata al totale raccolto viene sottratta una percentuale relativa agli scarti corrispondente ad almeno il 40%.

RD: Raccolta Differenziata
La Regione Piemonte con D.G.R. 43-435 del 10 luglio 2000 ha individuato i rifiuti conteggiati nel calcolo della raccolta differenziata. Si tratta di rifiuti organici (derivanti dalla preparazioni e dal consumo dei pasti), sfalci e potature, carta e cartone, vetro, plastica lattine, metalli e contenitori metallici, legno, tessili, ingombranti, RAEE, raccolti con metodo mono o multimateriale. Il metodo di calcolo regionale prevede che per le raccolte multimateriale, per gli ingombranti e i RAEE siano conteggiate tra i rifiuti raccolti differenziatamente solo le frazioni avviate a recupero di materia al netto degli scarti. Non concorrono alla raccolta differenziata pile e farmaci, inerti e i rifiuti organici oggetto di compostaggio domestico.

RT: Rifiuti Totali
Sono costituiti dalla somma dei rifiuti raccolti in modo differenziato (RD) e dai Rifiuti Urbani indifferenziati (RU).

RU: Rifiuti Urbani indifferenziati
Sono i rifiuti che rimangono a seguito della raccolta differenziata e che sono avviati direttamente a impianti di smaltimento (discariche e termovalorizzatori) o a impianti di trattamento che migliorano le caratteristiche del rifiuto in uscita. Secondo il metodo di calcolo regionale in questa categoria sono sommati anche gli scarti della raccolta differenziata “multimateriale” (3%, 7% o 20% a seconda del tipo di raccolta multimateriale), gli scarti relativi ai “rifiuti ingombranti” (40% o più) e ai rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (40% o più).

Torna su