In questa pagina:

Richiedi le tue credenziali SPID il Sistema Pubblico di Connettività che ti permette di accedere a Sistema Piemonte e a tutti i servizi della Pubblica Amministrazione Nazionale e Locale
Approfondisci

Catasto impianti termici

Accedi al servizio

Consultazione ditte accreditate al CIT

accesso riservato

Accedi all'accreditamento

Accedi al CIT.

Il servizio è soggetto ad autenticazione tramite username e password, username password e PIN, certificato digitale

OBBLIGHI DI COMUNICAZIONE PER I DISTRIBUTORI DI COMBUSTIBILE - AGGIORNAMENTO SCADENZE

Ogni anno i distributori di combustibile devono comunicare, mediante il Catasto degli Impianti Termici (CIT), i dati relativi all'ubicazione, alla titolarità e le forniture annuali di combustibile agli Impianti Termici riforniti.

Ai sensi dell’Allegato C alla d.g.r. n. 32-7605 del 28 settembre 2018 si ricorda che sono considerati a tutti gli effetti distributori di combustibile anche:

  • i venditori di energia termica anche mediante reti di teleriscaldamento;
  • i distributori di gasolio e GPL per riscaldamento extra rete;
  • i fornitori e i venditori di combustibile solido (pellet, tronchetti, cippato ecc.) nei casi in cui i singoli ordini di acquisto o di fornitura prevedano almeno 3.000 kg di combustibile.

Vista l'emergenza COVID-19 in atto, tenuto conto del DL 18/2020 del 17 marzo 2020 e in attesa di un'adeguamento normativo regionale si comunica che l’attuale scadenza del 31 marzo 2020 è, al momento, posticipata al 15 aprile 2020.

Ulteriori aggiornamenti verranno tempestivamente comunicati via newsletter agli iscritti al CIT e riportati su questa pagina.

ATTENZIONE: Informiamo che per effetto del consolidamento di alcuni cambiamenti organizzativi nei servizi di supporto agli utenti, potrebbero verificarsi temporanei rallentamenti nell’evasione delle richieste.
Ci scusiamo per gli eventuali possibili disagi, fermo restando che saranno messe in campo tutte le azioni per ridurre al minimo gli impatti verso l'utenza.

Utenti del servizio

Il servizio si rivolge a:

  • installatori
  • manutentori
  • terzi responsabili
  • Regione Piemonte
  • autorità competenti della PA
  • ispettori
  • responsabili di impianto (proprietari, occupanti, amministratori)
  • amministratori di condominio
  • CAT - Centri di Assistenza Tecnica per l’Artigianato

Presentazione

Il CIT permette di gestire i dati degli impianti termici presenti sul territorio regionale e di condividerli con la Pubblica Amministrazione, in linea con la normativa che prevede che dal 5 ottobre 2014 si utilizzino i nuovi modelli di libretto di impianto e di rapporto di efficienza per le attività di installazione o manutenzione degli impianti termici.

La Regione Piemonte istituisce il CIT in sostituzione del SIGIT (Sistema Informativo di Gestione degli Impianti Termici) con l'obiettivo di organizzare in modo unitario i dati relativi agli impianti termici e di favorire l’attività di ispezione sugli impianti stessi in tutto il territorio regionale. Il nuovo sistema informativo permette agli operatori degli impianti termici di adempiere agli obblighi amministrativi e alle autorità competenti di organizzare le attività relative alle ispezioni sugli impianti termici, in coerenza con il DPR 74/2013. Inoltre consente anche ai cittadini, attraverso l'accesso via web, di verificare la situazione del proprio impianto e ottenere tutte le informazioni  in materia di impianti termici ed efficienza energetica.

Gli obiettivi del CIT:

  • realizzare la dematerializzazione delle pratiche amministrative
  • uniformare le procedure per la gestione degli impianti termici
  • assicurare la raccolta e la condivisione di dati omogenei sul territorio regionale
  • realizzare servizi per i soggetti che a vario titolo sono coinvolti nella gestione dell’impianto termico nel corso del suo intero ciclo di vita
  • fornire alle autorità competenti e agli ispettori strumenti per le attività ispettive e per la predisposizione degli eventuali provvedimenti sanzionatori
  • gestire le anomalie e le prescrizioni per gli impianti termici che non risultino in regola e il conseguente iter di sospensione dell’esercizio degli impianti fino alla loro regolarizzazione.

Le funzionalità disponibili:

  • assegnazione e verifica del codice impianto
  • acquisizione e verifica dei bollini
  • compilazione digitale del libretto di impianto
  • compilazione digitale dei rapporti di controllo
  • import massivo di allegati
  • subentro manutentore / installatore / responsabile
  • consultazione degli impianti
  • ispezioni
  • assunzione o revoca di responsabilità da parte del terzo responsabile
  • delega per il caricamento dei dati
     

Normativa di riferimento Nazionale

Normativa di riferimento Regionale

 

Torna su