In questa pagina:

Contrastare la dispersione scolastica e migliorare l’occupabilità dei giovani: è la finalità di Obiettivo Orientamento Piemonte, il progetto di Regione Piemonte che si propone di coordinare le diverse azioni di orientamento realizzate sul territorio.

L’iniziativa ha come destinatari circa 378mila giovani tra i 12 e i 22 anni che frequentano istituti scolastici o enti di formazione professionale, sono in cerca di lavoro oppure in dispersione scolastica.
Viene finanziata con 4,5 milioni di euro provenienti dal Fondo sociale europeo e consta innanzitutto una rete di 169 sportelli pubblici gratuiti, che offrono servizi di accoglienza, colloqui individuali o di gruppo, incontri negli istituti scolastici, con l’obiettivo di aiutare i ragazzi a proseguire o riprendere il proprio percorso di studi e, in generale, a orientarsi nelle fasi di passaggio tra studio e lavoro.

Tra gli strumenti del progetto, vi sono le guide multimediali scaricabili dal sito della Regione Piemonte: una per i ragazzi in uscita dalla scuola secondaria di primo grado, che illustra le scelte possibili nel campo dell’istruzione e formazione professionale; l’altra per gli studenti in uscita dalla scuola secondaria di secondo grado e dai corsi di qualifica, che presenta l’ampio ventaglio di opportunità previste da Università, formazione, mondo del lavoro.