In questa pagina:

Csi Piemonte, in questi giorni complicati, sta portando avanti una serie di attività per aiutare i propri consorziati ad affrontare l’emergenza coronavirus e a rispondere alle necessità dell’intera comunità piemontese.

Tra i principali obiettivi:

·       ampliamento dello smart working: i tecnici del Csi hanno già provveduto alla remotizzazione di circa 4000 postazioni di lavoro, che nei prossimi mesi diventeranno circa 7000. Tutte saranno raggiungibili da rete pubblica per favorire la possibilità di smart working e telelavoro.

·        supporto all’Unità di Crisi presso la Protezione Civile piemontese e al sistema sanitario e scolastico regionale

·       potenziamento del sistema di videoconferenze: il governo regionale può già oggi contare su sistemi di videoconferenza che permettono a Presidente, assessori e Consiglio regionale di lavorare in piena sicurezza ed efficienza. Si sta lavorando per estendere questa possibilità al maggior numero possibile di utenti.

Inoltre, l’operatività del numero del Contact Center regionale (Numero verde 800333444) è stata potenziata per rispondere al meglio all’aumento delle chiamate da parte della cittadinanza. La fascia oraria di risposta è stata portata a 12 ore giornaliere (8-20) dal lunedì a venerdì, ed è stato rinforzato il personale che gestisce il servizio.