In questa pagina:

Ricette mediche via mail o con messaggio sul telefono; non serve più ritirare dal medico il promemoria cartaceo e portarlo in farmacia. L’obiettivo dell’ordinanza 651 del Dipartimento della Protezione Civile è limitare di spostamenti al fine di ridurre la diffusione del Coronavirus.

Ecco come funziona. Al momento della generazione della ricetta elettronica l'assistito può chiedere al medico il rilascio del promemoria dematerializzato, ovvero l'acquisizione del numero di ricetta elettronica tramite

  • trasmissione in allegato a un messaggio di posta elettronica certificata oppure ordinari
  • comunicazione con SMS o Whatsapp
  • comunicazione telefonica da parte del medico prescrittore.

I piemontesi che hanno attivato il Fascicolo sanitario elettronico (FSE) possono consultare la ricetta dematerializzata qui: https://bit.ly/33X0nC7.

Più informazioni qui: https://bit.ly/2UOuOGe.